Integratori alimentari per dimagrire – caffè verde e Reishi

Gli integratori alimentari per dimagrire, con caffè verde e Reishi.

Diversi integratori alimentari sono composti da estratti differenti, miscelati ad arte per renderne fruibili le diverse proprietà benefiche e potenziarle.

È il caso degli integratori alimentari per dimagrire, che spesso hanno come base il caffè verde, per le sue proprietà “brucia-grassi” ma che vengono potenziate da altre sostanze, che rendono tali integratori il più completi possibili per il benessere e gli effetti dimagranti.

Il caffè verde è favorito in molti integratori naturali per il suo potere antiossidante (anti-invecchiamento) che contrasta i radicali liberi, stimola la lucidità come il classico caffè, senza però avere gli effetti negativi che portano il caffè classico a darci disturbi di tachicardia, acidità per lo stomaco, insonnia, etc.

Gli integratori alimentari più efficaci per il dimagrimento contengono il caffè verde, coadiuvato da sostanze come il Ganoderma Lucidum, un fungo detto Reishi – o anche in Oriente, conosciuto come fungo dell'immortalità!

Le proprietà del Reishi e dei polisaccaridi che vi sono contenuti, specifiche sostanze che si trovano nelle pareti cellulari dei funghi medicinali come il Ganoderma Lucidum (Beta Glucani).
Formati da glucosio, questi polisaccaridi sono in grado di stimolare l'apparato immunitario del corpo umano, agendo come regolatore delle funzioni organiche per la prevenzione di ipertensione, problemi cardiovascolari e di fegato, allergie e con azione anti-invecchiamento.

Il Reishi apporta agli integratori alimentari per dimagrire diversi sali minerali, vitamine B, sostanze ad attività anti-istaminica. Oltre a diverse azioni a livello terapeutico, nel campo della dietologia possiede una capacità di inibire la sintesi di colesterolo ed effetti ipoglicemizzanti.

Ovvero grazie ai polisaccaridi Ganoderani A, B e C aumenta i livelli di insulina, stimola l'utilizzo periferico del glucosio e stimola il metabolismo epatico del glucosio stesso. Un regolatore che può essere di grande aiuto per il metabolismo glicemico.

Acido Clorogenico del Caffè Verde.

Dimagrante e valido alleato contro il diabete per il controllo dell'assorbimento degli zuccheri.

L'estratto di caffè verde è considerato in valido integratore alimentare dimagrante e un brucia-grassi grazie all'azione dell'acido clorogenico, contenuto nel caffè verde come un composto polifenolico.

Questo acido è in grado di intervenire nella regolazione dei livelli di glucosio nel sangue, in particolare nelle reazioni di gluconeogenesi e glicogenesi epatica – ovvero la trasformazione del glicogeno a glucosio (zucchero) nel fegato.

Riduce il glucosio circolante nell'organismo, abbassa il picco glicemico e accelera il metabolismo degli zuccheri. Per questo può intervenire anche sull'assorbimento dei glucidi derivanti dall'alimentazione e controlla la sintesi dei lipidi insulino-dipendenti.

Un valido alleato contro il diabete, controllando gli zuccheri e favorendo il calo di peso. Grazie a queste sue proprietà come ipoglicemizzante, supporta il dimagrimento oltre ad avere proprietà antibatteriche.

Attenzione: molti prodotti in commercio come integratori naturali per dimagrire non contengono acido clorogenico ma solo semplice caffè.

 

ReishiPiù Caffè Verde, invece, è un integratore alimentare solubile che contiene estratti di caffè verde insieme a quelli di Rosa Canina e di Ganoderma Lucidum – detto anche Reishi.

Mentre il caffè verde svolge un'azione tonica, per sostenere il metabolismo e con funzioni antiossidante il Reishi rinforza le difese dell'organismo. Per favorire l'assorbimento dei principi attivi del Reishi, è stato inserito l'estratto di Rosa Canina per aumentare anche il potere antiossidante degli altri estratti e svolgendo la sua azione ricostituente tramite la Vitamina C naturale in esso contenuta.

ReishiPiù Caffè Verde possiede anche una percentuale di Eleuterococco (2%): gli eleuterosidi contenuti svolgono, un'azione tonico-adattogena, rinforzando le naturali difese dell'organismo e supportando la memoria e le funzioni cognitive.

Rate this item
(1 Vote)
Last modified on Lunedì, 30 Marzo 2015 13:46

Leave a comment