Caffè verde, l'effetto dimagrante dei polifenoli!

Dimagrire col caffè verde, si può grazie all'azione benefica delle sue sostanze.

Quella del caffè verde non è una moda, anche se in realtà il suo fascino esotico sta spopolando e le sue proprietà benefiche e dimagranti vengono spesso discusse sia in rete che al di fuori.

Non è una moda perché in realtà è un specie di riscoperta: i prodotti a base di caffè verde sono solo l'ultimo tassello di una ricerca che da tempo ha visto protagonista questo tipo di caffè, per quanto riguarda le sue caratteristiche, in particolare le proprietà dimagranti e brucia-grassi.

La verità sul caffè verde

Prima di tutto, non rappresenta una varietà rispetto alla Coffea Arabica, la pianta del caffè tradizionale che conosciamo. Il caffè verde è semplicemente ottenuto dal normale chicco di caffè che non viene tostato, ovvero non arriva in torrefazione come accade per il chicco di caffè, che poi diventerà la bevanda classica consumata nei bar.

Le differenze sono sostanziali! Durante la torrefazione alcune proprietà benefiche del caffè vengono perdute... e allora è meglio andare alla radice di questa pianta, nei suoi chicchi al naturale, per prenderne tutte le caratteristiche positive a livello salutare.

Come fa dimagrire?

Zuccheri e grassi che vengono ingeriti ogni giorno, in genere sono zuccheri e grassi in eccesso, che andranno a depositarsi nel tessuto adiposo, creando lo spiacevole effetto ingrassante e, soprattutto, nocivo per la salute, portando magari alla sindrome metabolica.

Per questo, è importante ridurne l'assunzione e favorire, tramite il caffè verde, la trasformazione degli zuccheri in energia per i muscoli, oppure la “bruciatura” che avviene grazie agli antiossidanti contenuti nel caffè stesso.

L'acido clorogenico, di cui è ricco il caffè verde, permette di innescare un processo per cui insieme ai polifenoli, sostanze presenti nel caffè, favorisce un ridotto assorbimento dei grassi.

Come? Nel processo di metabolismo dei grassi, detto anche lipolisi, le molecole contenute nel caffè verde svolgono un'azione che libera gli acidi grassi dalle cellule che li contengono, consentendone una ridotta assunzione e ridotta trasformazione in lipidi-grassi. Quindi, liberi di essere di “bruciati” nell'organismo senza accumularsi, grazie allo sport e al movimento, questi grassi potranno essere eliminati con minore fatica.

Come altre sostanze che la natura ci offre, ad esempio le bacche di Acai, anche il caffè verde è un ottimo supporto nutrizionale per favorire una dieta!

I polifenoli, sostanze naturali e benefiche.

Sono indicati anche con il termine di Vitamina P, queste sostanze che troviamo in natura, prodotte dalle piante, con ruoli diversi a seconda dei legami chimici che instaurano. 
Difendono le piante che li contengono dagli agenti patogeni, dai microbi, attraggono invece gli agenti impollinatori e provocano altre reazioni positive per il benessere delle piante stesse.

E sull'uomo? I polifenoli sono conosciuti fin dall'antichità per le loro proprietà benefiche, anche se non come oggi con la suddivisione in tannini e flavonoidi – presenti in vari alimenti e bevande come il caffè verde.

Polifenoli nel caffè verde per dimagrire, ma non solo.

Queste molecole antiossidanti abbondano nella frutta, nella verdura fresca, nel tè, nel vino, nel cacao e... nel caffè verde, ovviamente! Sono di diversa tipologia, con diverse variabili di struttura e funzione, ma in generale contengono qualità benefiche:

Proprietà antiossidanti: anti-invecchiamento grazie alla protezione delle cellule dai radicali liberi, che provocano danni e prodotti naturalmente dall'organismo nel tempo, invecchiano le cellule.

Proprietà anticancerogenica: i polifenoli mostrano una certa protezione delle cellule contro l'attacco diretto da carcinogeni, in particolare il consumo di vegetali freschi contenenti i polifenoli può contrastare alcune tipologie di cancro (esofago, stomaco, pelle, polmone, etc.).

Proprietà antibatterica: sono efficaci antivirali che inibiscono le infiammazioni, grazie all'acido arachidonico – che svolte un'azione regolatrice dei processi infiammatori.

Proprietà antiaterogena: ovvero contrasto allo sviluppo dell'arteriosclerosi e delle malattie correlate come le patologie cardiovascolari, ictus, etc. grazie alla riduzione della coagulazione delle piastrine e delle LDL – lipoproteine del colesterolo.

Per ottenere delle quantità notevoli di polifenoli è sempre meglio evitare la cottura degli alimenti e le alte temperature, prediligendo la cottura a vapore o consumando i cibi freschi e crudi (anche per tale motivo il crudismo è ormai una moda!).

Dove si trova il caffè verde

In commercio il caffè verde è disponibile in capsule, tavolette, estratti e in genere attraverso pratiche confezioni di dosi solubili, che consentono il consumo come fosse un normale caffè.

Le confezioni di caffè verde di NutrizionePiù si presentano con differenti possibilità di assunzione, come dosi di caffè verde solubili, capsule vegetali, compresse, preparato per frullati al caffè verde (frappè dietetico!).

Scopri i prodotti al caffè verde per la perdita peso sul nostro store di NutrizionePiù, efficaci e garantiti, sono tutti prodotti approvati dal Ministero della Salute.

Rate this item
(1 Vote)
Last modified on Giovedì, 09 Aprile 2015 11:12

Leave a comment