Ma il Caffè Verde funziona?

07 Luglio 2015

Il caffè verde è un prodotto naturale estratto dai chicchi di caffè non tostati.

Come tale il caffè verde contiene l’acido clorogenico, ovvero il principio fondamentale che attiva il caffè verde estrattometabolismo funzionando anche da antiossidante.

Molti si chiedono: come mai il caffè verde che ho acquistato non ha funzionato?
La risposta è semplice, acquistare il caffè verde senza assicurarsi che il prodotto contenga l’acido clorogenico è un grave errore.
In commercio molte aziende che commercializzano caffè verde non indicano il contenuto di acido clorogenico oppure utilizzano estratti poco titolati.

Cosa significa estratto titolato di caffè verde?

L’estratto titolato di una pianta viene prodotto dalla polvere della pianta stessa e contiene un determinato quantitativo di principio attivo, a differenza della polvere che contiene un quantitativo di principio attivo non definito.
Facciamo un esempio: un prodotto da 24 dosi che contiene 500 mg di Caffè verde estratto al 50% in acido clorogenico (ACG) per ogni dose, significa che il 50% dei 500 mg presenti in ogni dose risulta essere acido clorogenico (ossia 250 mg per dose).

Se invece noi troviamo un prodotto da 48 dosi (dai costi certamente superiori) che contiene 500 mg di Caffè verde estratto al 25% in acido clorogenico (ACG) per ogni dose, significa che il 25% dei 500 mg presenti in ogni dose riulta essere acido clorogenico(ossia 125 mg per dose).

Alla fine comparando i due prodotti troveremo il primo da 24 dosi con 250 mg di acido clorogenico per dose, mentre il secondo da 48 dosi con 125 mg di acido clorogenico per dose, tutto quanto in termini scentifici e specifici del principio attivo non cambia, entrambi contengono acido clorogenico con lo stesso quantitativo, ma il prodotto con 48 dosi (anche se costa poco più rispetto a quello da 24 dosi) spesso inganna chi acquista.

Caffè verde in vendita on line

Molte aziende in commercio offrono prodotti che contengono 500 compresse di caffè verde le quali contengono quantitativi di acido clorogenico veramente irrisorio (anche il 10% per compressa), consigliando di assumere 8 compresse giornaliere.

Certamente è molto meglio fidarsi di chi vi offre 30 o 60 compresse e vi fa assumere un’unica compressa al giorno dai contenuti di acido clorogenico molto più elevato.

Ecco spiegato il motivo per cui, chi ha deciso di acquistare caffè verde, probabilmente senza verificare il contenuto di acido clorogenico si è trovato ad avere risultati poco soddisfacenti, a differenza di chi ha assunto un prodotto con alti contenuti di acido clorogenico.

Caffè verde, l'effetto dimagrante dei polifenoli!

09 Aprile 2015

Dimagrire col caffè verde, si può grazie all'azione benefica delle sue sostanze.

Quella del caffè verde non è una moda, anche se in realtà il suo fascino esotico sta spopolando e le sue proprietà benefiche e dimagranti vengono spesso discusse sia in rete che al di fuori.

Non è una moda perché in realtà è un specie di riscoperta: i prodotti a base di caffè verde sono solo l'ultimo tassello di una ricerca che da tempo ha visto protagonista questo tipo di caffè, per quanto riguarda le sue caratteristiche, in particolare le proprietà dimagranti e brucia-grassi.

La verità sul caffè verde

Prima di tutto, non rappresenta una varietà rispetto alla Coffea Arabica, la pianta del caffè tradizionale che conosciamo. Il caffè verde è semplicemente ottenuto dal normale chicco di caffè che non viene tostato, ovvero non arriva in torrefazione come accade per il chicco di caffè, che poi diventerà la bevanda classica consumata nei bar.

Le differenze sono sostanziali! Durante la torrefazione alcune proprietà benefiche del caffè vengono perdute... e allora è meglio andare alla radice di questa pianta, nei suoi chicchi al naturale, per prenderne tutte le caratteristiche positive a livello salutare.

Come fa dimagrire?

Zuccheri e grassi che vengono ingeriti ogni giorno, in genere sono zuccheri e grassi in eccesso, che andranno a depositarsi nel tessuto adiposo, creando lo spiacevole effetto ingrassante e, soprattutto, nocivo per la salute, portando magari alla sindrome metabolica.

Per questo, è importante ridurne l'assunzione e favorire, tramite il caffè verde, la trasformazione degli zuccheri in energia per i muscoli, oppure la “bruciatura” che avviene grazie agli antiossidanti contenuti nel caffè stesso.

L'acido clorogenico, di cui è ricco il caffè verde, permette di innescare un processo per cui insieme ai polifenoli, sostanze presenti nel caffè, favorisce un ridotto assorbimento dei grassi.

Come? Nel processo di metabolismo dei grassi, detto anche lipolisi, le molecole contenute nel caffè verde svolgono un'azione che libera gli acidi grassi dalle cellule che li contengono, consentendone una ridotta assunzione e ridotta trasformazione in lipidi-grassi. Quindi, liberi di essere di “bruciati” nell'organismo senza accumularsi, grazie allo sport e al movimento, questi grassi potranno essere eliminati con minore fatica.

Come altre sostanze che la natura ci offre, ad esempio le bacche di Acai, anche il caffè verde è un ottimo supporto nutrizionale per favorire una dieta!

I polifenoli, sostanze naturali e benefiche.

Sono indicati anche con il termine di Vitamina P, queste sostanze che troviamo in natura, prodotte dalle piante, con ruoli diversi a seconda dei legami chimici che instaurano. 
Difendono le piante che li contengono dagli agenti patogeni, dai microbi, attraggono invece gli agenti impollinatori e provocano altre reazioni positive per il benessere delle piante stesse.

E sull'uomo? I polifenoli sono conosciuti fin dall'antichità per le loro proprietà benefiche, anche se non come oggi con la suddivisione in tannini e flavonoidi – presenti in vari alimenti e bevande come il caffè verde.

Polifenoli nel caffè verde per dimagrire, ma non solo.

Queste molecole antiossidanti abbondano nella frutta, nella verdura fresca, nel tè, nel vino, nel cacao e... nel caffè verde, ovviamente! Sono di diversa tipologia, con diverse variabili di struttura e funzione, ma in generale contengono qualità benefiche:

Proprietà antiossidanti: anti-invecchiamento grazie alla protezione delle cellule dai radicali liberi, che provocano danni e prodotti naturalmente dall'organismo nel tempo, invecchiano le cellule.

Proprietà anticancerogenica: i polifenoli mostrano una certa protezione delle cellule contro l'attacco diretto da carcinogeni, in particolare il consumo di vegetali freschi contenenti i polifenoli può contrastare alcune tipologie di cancro (esofago, stomaco, pelle, polmone, etc.).

Proprietà antibatterica: sono efficaci antivirali che inibiscono le infiammazioni, grazie all'acido arachidonico – che svolte un'azione regolatrice dei processi infiammatori.

Proprietà antiaterogena: ovvero contrasto allo sviluppo dell'arteriosclerosi e delle malattie correlate come le patologie cardiovascolari, ictus, etc. grazie alla riduzione della coagulazione delle piastrine e delle LDL – lipoproteine del colesterolo.

Per ottenere delle quantità notevoli di polifenoli è sempre meglio evitare la cottura degli alimenti e le alte temperature, prediligendo la cottura a vapore o consumando i cibi freschi e crudi (anche per tale motivo il crudismo è ormai una moda!).

Dove si trova il caffè verde

In commercio il caffè verde è disponibile in capsule, tavolette, estratti e in genere attraverso pratiche confezioni di dosi solubili, che consentono il consumo come fosse un normale caffè.

Le confezioni di caffè verde di NutrizionePiù si presentano con differenti possibilità di assunzione, come dosi di caffè verde solubili, capsule vegetali, compresse, preparato per frullati al caffè verde (frappè dietetico!).

Scopri i prodotti al caffè verde per la perdita peso sul nostro store di NutrizionePiù, efficaci e garantiti, sono tutti prodotti approvati dal Ministero della Salute.

Integratori alimentari per dimagrire – caffè verde e Reishi

19 Marzo 2015

Gli integratori alimentari per dimagrire, con caffè verde e Reishi.

Diversi integratori alimentari sono composti da estratti differenti, miscelati ad arte per renderne fruibili le diverse proprietà benefiche e potenziarle.

È il caso degli integratori alimentari per dimagrire, che spesso hanno come base il caffè verde, per le sue proprietà “brucia-grassi” ma che vengono potenziate da altre sostanze, che rendono tali integratori il più completi possibili per il benessere e gli effetti dimagranti.

Il caffè verde è favorito in molti integratori naturali per il suo potere antiossidante (anti-invecchiamento) che contrasta i radicali liberi, stimola la lucidità come il classico caffè, senza però avere gli effetti negativi che portano il caffè classico a darci disturbi di tachicardia, acidità per lo stomaco, insonnia, etc.

Gli integratori alimentari più efficaci per il dimagrimento contengono il caffè verde, coadiuvato da sostanze come il Ganoderma Lucidum, un fungo detto Reishi – o anche in Oriente, conosciuto come fungo dell'immortalità!

Le proprietà del Reishi e dei polisaccaridi che vi sono contenuti, specifiche sostanze che si trovano nelle pareti cellulari dei funghi medicinali come il Ganoderma Lucidum (Beta Glucani).
Formati da glucosio, questi polisaccaridi sono in grado di stimolare l'apparato immunitario del corpo umano, agendo come regolatore delle funzioni organiche per la prevenzione di ipertensione, problemi cardiovascolari e di fegato, allergie e con azione anti-invecchiamento.

Il Reishi apporta agli integratori alimentari per dimagrire diversi sali minerali, vitamine B, sostanze ad attività anti-istaminica. Oltre a diverse azioni a livello terapeutico, nel campo della dietologia possiede una capacità di inibire la sintesi di colesterolo ed effetti ipoglicemizzanti.

Ovvero grazie ai polisaccaridi Ganoderani A, B e C aumenta i livelli di insulina, stimola l'utilizzo periferico del glucosio e stimola il metabolismo epatico del glucosio stesso. Un regolatore che può essere di grande aiuto per il metabolismo glicemico.

Acido Clorogenico del Caffè Verde.

Dimagrante e valido alleato contro il diabete per il controllo dell'assorbimento degli zuccheri.

L'estratto di caffè verde è considerato in valido integratore alimentare dimagrante e un brucia-grassi grazie all'azione dell'acido clorogenico, contenuto nel caffè verde come un composto polifenolico.

Questo acido è in grado di intervenire nella regolazione dei livelli di glucosio nel sangue, in particolare nelle reazioni di gluconeogenesi e glicogenesi epatica – ovvero la trasformazione del glicogeno a glucosio (zucchero) nel fegato.

Riduce il glucosio circolante nell'organismo, abbassa il picco glicemico e accelera il metabolismo degli zuccheri. Per questo può intervenire anche sull'assorbimento dei glucidi derivanti dall'alimentazione e controlla la sintesi dei lipidi insulino-dipendenti.

Un valido alleato contro il diabete, controllando gli zuccheri e favorendo il calo di peso. Grazie a queste sue proprietà come ipoglicemizzante, supporta il dimagrimento oltre ad avere proprietà antibatteriche.

Attenzione: molti prodotti in commercio come integratori naturali per dimagrire non contengono acido clorogenico ma solo semplice caffè.

 

ReishiPiù Caffè Verde, invece, è un integratore alimentare solubile che contiene estratti di caffè verde insieme a quelli di Rosa Canina e di Ganoderma Lucidum – detto anche Reishi.

Mentre il caffè verde svolge un'azione tonica, per sostenere il metabolismo e con funzioni antiossidante il Reishi rinforza le difese dell'organismo. Per favorire l'assorbimento dei principi attivi del Reishi, è stato inserito l'estratto di Rosa Canina per aumentare anche il potere antiossidante degli altri estratti e svolgendo la sua azione ricostituente tramite la Vitamina C naturale in esso contenuta.

ReishiPiù Caffè Verde possiede anche una percentuale di Eleuterococco (2%): gli eleuterosidi contenuti svolgono, un'azione tonico-adattogena, rinforzando le naturali difese dell'organismo e supportando la memoria e le funzioni cognitive.

Caffè Verde - proprietà dimagranti

10 Marzo 2015

Caffè verde, le proprietà dimagranti e benefiche!

caffè verde proprietà dimagrantiLe proprietà del caffè verde sono tante e se ne parla molto come un integratore alimentare per dimagrire...

Ma cos'è esattamente il caffè verde e quali sono le differenze col classico caffè "nero bollente" che beviamo di solito?

Si tratta di un a miscela di varietà di caffè tra le più coltivate al mondo, dalla coffea arabica e robusta, ma il caffè verde non è torrefatto bensì caffè crudo!

Mantiene, quindi il colore naturale dei semi di caffè e le proprietà che i semi stessi possiedono e che non vengono perse nella torrefazione.

La caffeina e i suoi effetti benefici.

La mancata torrefazione del caffè verde lo rende meno ricco in caffeina e, soprattutto, la qualità della caffeina contenuta è differente.

A differenza del caffè tostato, in quello verde la caffeina si trova legata ad un acido clorogenico, un potente antiossidante in natura, andando a formare il clorogenato, un composto che rende più lento l'assorbimento della caffeina da parte delle mucose, rimanendo più tempo nel flusso sanguigno.

L'assorbimento della caffeina avviene, quindi, in modo meno forte e immediato nel caffè verde, ma rimane in circolo più a lungo, rilasciando molti più polifenoli, sali minerali e vitamine del gruppo B – sostanze che con la tostatura vengono ridotte!

Il valore nutrizionale del caffè verde è aumentato anche dalla capacità di essere meno acido del caffè classico e, quindi, avere minor effetti a livello gastrico... ottimo per chi poco tollera il caffè con la gastrite.

Alcuni vantaggi e proprietà del caffè verde:

  • antiossidante ricco di Omega 3 e Omega 6

  • riduce il colesterolo e i trigliceridi

  • regolatore la pressione sanguigna

  • riduce l'assorbimento dei grassi

  • effetti che aiutano a dimagrire

  • coadiuvante contro lo stress

  • rinforza il tessuto connettivo e fortifica pelle e capelli.

Inoltre, il caffè verde aiuta nelle fasi di controllo della glicemia.caffè verde integratore alimentare

L'acido clorogenico inibisce l'enzima glucosio 6-fosfatasi, importante nel processo di controllo della glicemia, sfavorendo il processo di riduzione del glicogeno a glucosio nel fegato. Anche a livello di mucosa intestinale, come detto, riduce l'assorbimento intestinale degli zuccheri: vi sarà minor glucosio nel sangue!

Caffè verde come antiossidante

Le molecole antiossidanti come acido ferulico e acido tannico, contrastano l'azione dei radicali liberi, i primi responsabili dell'invecchiamento cellulare.

Il caffè verde fa dimagrire?

Molto si è detto riguardo alle proprietà dimagranti del caffè verde ed è importante capire se esiste una funzione "brucia grassi" di questa bevanda, e come va gestita al meglio.

Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia del caffè verde nell’attivare la lipolisi e nel ridurre l’assorbimento dei grassi: insieme ad una dieta integrata all’attività fisica, è un ottimo sostegno per dimagrire in modo costante!

Prima di tutto, sono coinvolti in questa funzione dei principi attivi, come l'acido clorogenico, uno dei polifenoli presenti nel caffè: può essere un ottimo coadiuvante all'interno di una dieta, dato che attiva la lipolisi e riduce l'assorbimento dei grassi.

Le molecole contenute nel caffè verde, le metil-xantine, svolgono un'azione lipolitica, ovvero intervengono nel processo di metabolismo dei grassi o lipolisi, liberando dagli acidi grassi le cellule di adipociti – cellule che contengono i lipidi-grassi.

Liberando gli acidi grassi c'è la possibilità che l'azione lipolitica del caffè verde li "bruci", in particolare con l'aiuto del movimento aerobico! Altrimenti, senza dieta né movimento, c'è il rischio che i grassi tornino all'interno degli adipociti... vanificando tutto l'effetto dimagrante del caffè verde.

Il caffè verde, infatti, per svolgere un'azione coadiuvante come dimagrante, ha bisogno di una dieta ipocalorica e uno stile di vita sano: come integratore alimentare per dimagrire non può fare miracoli se poi si accompagna il caffè verde alle lasagne!

Controindicazioni ed effetti collaterali: esistono?

Prima di tutto, è bene ricordare che il caffè verde non presenta particolari controindicazioni, rispetto al caffè classico che con le sue alte dosi di caffeina, può portare a sintomi come tachicardia, ipertensione o attacchi d’ansia.

È sconsigliata però l'assunzione solo alle donne in gravidanza, come per ogni altro integratore alimentare, ai bambini e a chi è soggetto ad ipersensibilità verso i componenti specifici degli integratori a base di caffè verde.

Dosaggio del caffè verde

È sempre ottimale seguire le indicazioni sull'etichetta, per avere i benefici effetti della pianta, e una maggiore efficacia dimagrante o corroborante.

In genere l'estratto di caffè verde da assumere è circa da 2 a 4 grammi durante la giornata, a colazione o come pausa caffè - per agevolarne le funzioni ed eliminare il senso di fame.
Non avendo alti livelli di caffeina, il caffè verde può essere assunto anche la sera.

caffè verde solubile

Dove si trova il caffè verde? In pratiche confezioni!


Comode e sicure, sono le preparazioni di Nutrizione Più di Caffè Verde, da uso immediato con la formula della confezione di caffè verde solubile (completa di dosatore).

sciogliere in acqua calda, latte o yogurt a piacimento: basta versarne un misurino in un liquido miscelare con un cucchiaio... come il caffè americano, ma con un gusto più simile al cappuccino!

Esistono anche diverse formulazioni con compresse e capsule, per un'assunzione veloce e pratica.